La Russia Minaccia il Blocco di Telegram

La Russia Minaccia il Blocco di Telegram

Telegram, la nota App di messaggistica è nel mirino delle autorità Russe, le quali a quando sembra vogliono forzare la mano a Telegram per avere accesso a tutte le chat degli utenti Russi che utilizzano tale App. il team di Telegram, ritiene incettabile e inapplicabile tale richiesta, per questo la Russia sembra voler impedire l’utilizzo di Telegram su suolo Russo.
Recentemente l’autorità di regolamentazione dei media Russo si è rivolta a una corte di Mosca per imporre la restizione all’accesso dell’App Telegram su suolo Russo.
Tale richiesta sembra rifarsi a una causa già contro Telegram da parte del Servizio di Sicurezza Federale Russo e da altre agenzie di sicurezza, tutte apparentemente aventi l’interesse a ottenere le chiavi per la decodifica delle chat nel rispetto delle nuove norme sul Tecno-Controllo rilasciate nel 2016.
Avendo rifiutato la richiesta del Servizio di Sicurezza Federale Russo, Telegram si è ritrovata a pagare una multa di 14.000$, in seguito all’appello di Telegram, bocciato dalla corte Suprema e dopo le due settimane concesse come ultimatum per consegnare le chiavi crittografate richieste, mai ricevute dalle autorità Russe.
Vista la “scarsa volontà di collaborare di Telegram”, l’autorità di regolamentazione dei media Russo ha richiesto tale blocco come ultimatum per ottenere quanto richiesto, definito “incostituzionale” dal legale di Telegram, oltre che inattuabile dal punto di vista legale e tecnico.

 

Se il nostro articolo La Russia Minaccia il Blocco di Telegram ti è piaciuto, condividilo con i tuoi amici, inoltre, se desideri non perdere le notizie e gli articoli di Newsie Tech t’invitiamo a iscriverti alla nostra newsletter e/o a seguirci sulle nostre pagine social.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The following GDPR rules must be read and accepted:
This form collects your name, email and content so that we can keep track of the comments placed on the website. For more info check our privacy policy where you will get more info on where, how and why we store your data.